Tag Archives: food

Tarfaya Tan-Tan

Maroc 2008Guarda tutte le foto del Marocco.
Appena svegli cerchiamo di raggiungere Tan-Tan. Ci si puo’ arrivare sia con un autobus che con il taxi. La scelta più economica è il taxi da dividere con altre 6 persone. Così con la coppia di tedeschi carichiamo le valigie sul mercedes modello beirut e aspettiamo che si aggiungano altre due persone. Dopo poco due Marocchini si aggiungono a noi e così possiamo partire. La strada è bene o male asfaltata e segue la costa. Tutt’intorno deserto e rocce. La polizia ci ferma un paio di volte per controllare i documenti e le domande sono sempre le stesse: “da dove vieni?”, “dove vai?”, “che lavoro fai?” e “dove dormi?”.Maroc food
Facciamo una sosta lungo la strada per mangiare qualcosa, una specie di spezzatino di agnello con tanta cipolla e uva sultanina, buonissimo. Ripartiamo e arriviamo a Tan-Tan. Il tassista ci lascia nella piazza centrale della città e troviamo subito un hotel per dormire. I prezzi sono decisamente più economici di Tarfaya, per dormire spendiamo 2 euro a persona. L’Hotel è da combattimento ma va più che bene. Facciamo un giro per la città e ceniamo con anguilla e verdure.

Posted in Africa, Marocco, Ricette dal Mondo, Viaggi, Video, Vlog Also tagged , , , , , |

Torta di mele

Italian foodAccendete il forno e mettetelo a 200°C, nel frattempo sbattete le uova (3) con lo zucchero (200 gr.). Una volta ben amalgamati gli ingredienti aggiungete un bicchiere di latte, uno di olio extra vergine d’oliva e la farina (300 gr.) con una bustina di lievito per dolci. Impastate bene. Imburrate e infarinate la tortiera e versateci l’impasto. Decorate con le mele sbucciate e tagliate a fettine. Infornate e cuocete la torta fino a cottura ultimata.

Posted in Europa, Italia, Ricette dal Mondo, Viaggi Also tagged , , , , , |

Cassoeula

Italian foodSoffriggete una cipolla tagliata finemente in una pentola, quando sarà imbiondita aggiungete le puntine di maiale (circa 7/8 puntine) e fatele rosolare per circa dieci minuti. Aggiunte poi poco brodo caldo e cuocete a fuoco lento e con il coperchio. Dopo circa mezz’ora aggiungete le salsicce (5) e continuate la cottura sempre a fuoco lento aggiungendo il brodo se manca. Unite alla carne carote, basilico e sedano, il tutto ben tritato. Aggiungete quindi le verze (una grande) e un poco di salsa di pomodoro. Rimettere il coperchio e lasciate appassire la verza lentamente. Una volta che le verze si saranno cotte servite la Cassoeula ben calda accompagnata con della polenta.

Posted in Europa, Italia, Ricette dal Mondo, Viaggi Also tagged , , , , , , , |