Verso Agadir, Taghazout

MaroccoGuarda tutte le foto del Marocco.
Siamo rimasti due giorni a Tan-Tan insieme alla coppia di tedeschi poi le nostre strade si sono separate. Loro proseguono verso le montagne mentre noi andiamo verso Agadir. Prendiamo un autobus per 55 DH a testa. Tan-Tan e Tarfaya bene o male si assomigliano, sono entrambi due piccoli villaggi l’unica differenza è che il primo ha le strade asfaltate. Il viaggio verso Agadir è abbastanza lungo e pesante. Lungo la strada il paesaggio cambia di continuo, dal deserto con rocce, ai campi coltivati, fino alla montagna. Proseguendo verso la città incontriamo qua e là qualche piccolo villaggio abbastanza fatiscente. Arriviamo ad Agadir, o meglio così crediamo noi, perchè il bus si ferma a cinque chilometri da Agadir perchè poi prosegue per Essaouira. Siamo a Inzegan e scendiamo nel bel mezzo di una mega piazza dove sono parcheggiati solo taxi con i relativi tassisti pronti a sbranarci. Che città di merda, puzzolente e caotica. Nel giro di trenta secondi veniamo letteralmente circondati da uno sciame di tassisti che ci vogliono portare a Taghazout, dove noi dobbiamo andare. Un delirio, la gente si mette a litigare perchè uno spara un prezzo decisamente competitivo ed è la fine..scappiamo verso i bus di linea e cerchiamo di prendere un autobus per Agadir e da lì prenderne un secondo per Taghazout. MaroccoE’ la soluzione più economica, come ci consiglia un signore alla guida di un piccolo furgoncino, ma noi non ce la facciamo. Forse siamo esausti dal viaggio o forse no vogliamo passare nemmeno un minuto in questo posto di pazzi e così chiediamo al tipo del furgoncino se ci puo’ portare lui e così è. Ci fa un prezzo che è poco meno di quello del taxi, rimane comunque caro 150DH ma accettiamo. Attraversiamo Agadir, io sono nel retro del furgone e prima di me era stato trasportato del letame! Valeria è davanti con questo tipo e cercano di conversare in un Francese più che arrangiato! Arriviamo a Taghazout dopo aver passato mega fabbriche in riva al mare e il porto. Taghazout è orribile. Una specie di trappola per surfisti ma almeno siamo sugli spots, Panorama’s, Hash Point, Anchor Point e Mystery Point. Altra lotta per scrollarci di dosso tutti quelli che vogliono offrirci un posto letto. I prezzi sono altissimi ma io riesco a trovare uno che ci fa dormire in casa sua per cinque giorni a 300 DH, cioè per 26 euro. La casa lascia un po’ a desiderare ma mai quanto il paese. I rifiuti sono ovunque, una discarica a cielo aperto. La mattina c’è chi si impegna a dar fuoco all’immondizia e le capre, i gatti e i cani mangiano gli avanzi che trovano. Un delirio di odori, tra fogna, plastica bruciata e immondizia. Almeno Anchor Point lavora e dietro allo spot c’è una bella rovina abbandonata! Non siamo quasi più nella stagione buona ma da Anchor Point fino a Bolires si può surfare. Nonostante i turisti qui non c’è nemmeno una banca quindi siamo costretti a tornare verso Agadir. Facciamo lo stop per andare alla città precedente Aourir ma i soldi al bancomat sono finiti. Proseguiamo fino a Agadir e per fortuna lì troviamo subito dove poter ritirare.
INSERT_MAP

17 commenti su “Verso Agadir, Taghazout”

  1. ALORA, PRIMA DI TUTO UN GRAZIE A NOME DI TUTTI NOI DI TRIPS CHE CI SIETE VENUTI A TROVARE, POI SCUSATE TORNIAMO SERI E NON COMUOVIAMOCI PIU PER SCAMBI DI VISITA… AHA..
    MA SCUSATE MA SE VOLEVATE VEDERE SPAZATURA E SCHIFEZE VARIE NON POTEVATE ANDARE IN CAMPANIA? AHA…

  2. ciao sono la sorella di thom e dato che mi parla spesso di voi, e come notate io scrivo bene in italiano a differenza di mio fratello ehe, mi sono incuriosita e sono venuta a trovarvi e a lasciarvi un mex. Beati voi che potete girare liberi. Noi per ora siamo fermi perchè abbiamo appena appena avuto una bimba, ma appena cresce un pochino tiriamo i remi in barca nel vero senso della parola e viaaaaaaaaa per il mondo… ciao e buona continuazione

  3. ehi ho letto che siete venuti a trovarci sono felicissima.
    E non è vero che sei barbanera Paolo, anzi sei molto molto affascinante. Valeria tu lo sai già che lo penso no? quindi senza offesa, anzi hai scelto giusto.

  4. ciao a tutti. a parte che mi chiamo pure io Valeria ma ce ne sono già due e quindi lasciamo stare se no si fa confusione e quindi mantengo il mio Parsifal di trips e siamo a posto. Ho letto il vostro intervento da noi e sono contenta di questo, mi piace vedere gli interventi e sono contenta che stiamo diventando tutti “amici di rete”, ma vi rendete conto che bello?
    per quanto possibile vi terrò compagnia anche io.
    ciao

  5. raga sono passato da trips come consuetudine perchè per me andare lì è un bello stacco dal mondo e sono felicissimo che vi siate aggiunti a tutti gli altri amici.
    un bel grazie di cuore

  6. allora qua ci sta un po’ di confusione. Ehe.
    io sono la sorella di lives e mi chiamo Laura, e mi riferivo alle due Valerie, una è la valeria di Paolo che forse non mi conosce, e l’altra è la Valeria/metti, qua ci sono una marea di valerie e mi sa che poi si creano fraintedimenti. Con Valeria Metti ci sentiamo su msn e commentiamo sempre il vostro sito, ovviamente insieme a quello di trips, e cosa vi posso dire? A me piacete cosi tanto…. Ora però mi devo decidere a farmi un account diverso da quello di mio fratello se no nonn si ccapisce piu niente. ehe.

  7. eccomi basta sono stufa di essere fratellodipendente.
    mi sono fatta il mio account cosi posso scrivere per conto mio ehe.
    ariciao

  8. lives ma dietro quel “felicissima” si nasconde Laura vero?
    ma Laura scusa ma perchè non ti fai il tuo account? Lascia perdere quello di tuo fratello se no si fa confusione come coi carlame dai…
    ehm, scusate Paolo e Valeria, piccola discussione fra amiche… ehe. Laura è la sorella di Livesfree un ragazzo di trips. Anche lei vi segue sempre eh? noi ci sentiamo su msn e commentiamo i vostri viaggi ehe.
    baci

  9. certo che gli stiamo conciando il sito una schifezza. Oh ma invece di commentare i loro viaggi che facciamo, salotto? Aha

  10. chi io?
    no
    io studio al dams di bologna
    ma sei paolo di vale o un altro paolo?
    che casino aha

  11. Per il paolo che mi chiede di metti… io sono mettiamoleali sul sito di quellicheilpc.it, è un nickname… di cognome faccio in un altro modo
    ciao

  12. allora scusa conosco una persona con quel cognome ed il tuo stesso nome, io sono Paolo ma di Alessandria non penso che ci conosciamo… 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.