Marrakech

MarrakechGuarda tutte le foto del Marocco.
Marrakech in arabo significa Marocco. Da Taghazout prendiamo un autobus fino ad Agadir e da Agadir ci facciamo portare con un petit taxi alla partenza degli autobus. Le petit taxi sono i taxi che girano per la città mentre le grand taxi sono i mercedes che vanno dovunque. Facciamo il biglietto in biglietteria per il bus che in 5 ore dovrebbe farci arrivare a Marrakech. Il bus parte quasi subito ma una volta arrivati all’autobus il conducente, dopo aver caricato i nostri bagagli, vuole farci pagare un altro biglietto per l’ingombro della nostra roba. Lì viene fuori Paolotripmaitrop che “con molta calma” e scuotendo la testa cerca di tirare giù le nostre borse e dice: “non se parla proprio..” il tipo capisce e ribassa il prezzo, mentre Paolo continua a tirare giù i bagagli..insomma alla fine riusciamo a partire pagando solo 1,50 euro per le nostre cose. Ok, saliamo e partiamo verso Marrakech. A Tarfaya un signore ce lo aveva detto che da Tan-Tan in sù si entra nel nord del Marocco e che qui la gente è un po’ più aggressiva. Il cado si fa sentire sempre di più..il bus è un inferno! MarrakechDopo più di 5 ore arriviamo a destinazione. Ci saranno quasi 40°C..pazzesco! Dal capolinea degli autobus entriamo subito nella prima cerchia delle mura della Medina e troviamo un Hotel. Eravamo preoccupati perchè sulla guida della Lonely Planet per dormire indicavano dei prezzi allucinanti mentre noi siamo riusciti a trovare un Hotel davvero super economico, Hotel Bab Doukkala a 10 minuti a piedi dal centro per soli 70 DH in due! (contro i 260DH della guida). Ci riposiamo un attimo e poi andiamo a fare un giretto. Marrakech è piena zeppa di turisti! Un sacco di tedeschi soprattutto. Dove siamo noi è davvero bello, qui è tutto un mercato sparso in piccoli vicoletti dove le moto e i carretti trainati dai muli ti sfrecciano a fianco. Ci sono botteghe di ogni tipo, drogherie, fruttivendoli, pescivendoli, macellai, ristorantini e ci sono solo Marocchini! Andiamo verso la piazza principale e lì è davvero un carnaio! In piazza ci sono un sacco di carrettini che vendono spremute di arance fresche e frutta secca mentre seduti qua e là nella piazza donne che dipingono le mani o i piedi delle turiste con l’henné e incantatori di serpenti o scimmiette ballerine! Ci passa a fianco un gruppetto di bambini molto trasandati, saranno 4 o 5 e tutti con tanto di sacchettino in mano..sarà colla da sniffare? Andiamo a vedere il mercato all’interno della Medina. E’ diviso tipo a zone, c’è la zona delle lampade, delle ceramiche, dei tessuti, delle scarpe, delle spezie e dell’artigianato. Un sacco di colori, musiche e odori e tutti cercano di venderti qualcosa, il paradiso delle donne! Valeria mi ha già fatto l’elenco di tutto quello che potrebbe comprarsi. La parte più bella è dove fanno il mercato delle spezie e dove tingono i tessuti. Torniamo verso la piazza e vediamo una costruzione un po’ particolare con un po’ di sicurezza davanti, abbiamo pensato che potesse essere qualcosa di carino da andare a vedere ed invece era solo l’ingresso ultra blindato del Club Med..ma vaff! Facciamo un altro giretto per la medina dopo di che torniamo verso l’Hotel fermandoci a mangiare in un ristorantino vicino alla stazione degli autobus. Il tipo è davvero simpatico e dopo la cena ci presenta il conto, è decisamente basso, più basso di quello che ci aspettassimo e lui ci spiega che per lui siamo tutti uguali, marocchiini, italiani, spagnoli ecc. ecc. e che fa sempre il prezzo uguale per tutti! Insomma non vuole fregare nessuno! Andiamo in Hotel e Valeria si addormenta mentre io mi guardo un pezzo di film che mi ha dato Paolo alle Canarie, “Amore tossico”..altro che Cristiana F. e lo zoo di Berlino! Dimenticavo..dato che qui il caldo è atroce ho tagliato i capelli a Valeria, corti fino alle spalle! Ho l’arte in mano, sono un parrucchiere.

Guarda tutta la gallery di Marrakech.

7 commenti su “Marrakech”

  1. ciao ragazzi che invidia..vale ma che parrucchiere fashion che hai trovato:-)))
    un consiglio andate a mangiare in piazza principale al baracchino n°1 gestito da una donna…dicono che si mangia benissimo…

    un bacio e buona continuazione

  2. Hi…
    io se penso al marocco ancora me viene in mente el puzzo de la concerie dove ho lavorato per qualche meseto
    per il resto tuto bello

  3. oh vedo che è passato mister thom… si deve aver fatto parechio schifo infatti. Io sarei morta dalla nausea
    oh raga ma ci siete sempre o vi hanno mangiato i cannibali?

  4. Ciao!!!!
    Che bello potervi seguire anche da qui… mi pare di viaggiare con voi!
    Un abbraccio
    Luca Mari e Lilo

  5. …..oh ragazzi come state????Tutto bene??????
    …mha ‘nnu bell piatt d rintrocile……?????

    ..un abbraccio!
    Walter

  6. oggi in facoltà mi sono messa a chiacchierare per caso con una ragazza marocchina e mi siete venuti in mente voi..sarete ospiti dai suoi parenti??!

  7. guardate ke marakech nn significa marocco questo ke ve l ha detto vi a preso per il ……. mi avete capito!! poi se voi andate nei posti ke lasciano a desiderare per spendere poco cosa vi lamentate quelli c sono anke in italia..! provate ad andare a dakhla casablanca fes agadir quelli sono posti belli da vedere e molti altri ancora!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.