Gambia


Notice: Undefined variable: content_end in /var/www/paolotripmaitrop.com/httpdocs/wp-content/plugins/all-in-one-adsense-and-ypn/all-in-one-adsense-and-ypn.php on line 703

The GambiaGuarda tutte le foto del Gambia.
Amadou ha 18 anni e noi siamo i suoi primi ospiti tramite il couchsurfing. La sua casa è una corte, ci sono più di trenta persone tra adulti e bambini che vivono qui. Appena arrivati ci fanno accomodare nella nostra stanza che non è altro che un materasso tirato in terra con quattro mura tutte intorno e un tetto fatto di lamiera. Fa caldissimo e si suda anche da fermi. Mangiamo un boccone e poi ci portano ad un party, musica dal vivo e un sacco di ragazzi che ballano. Ma noi, un po’ perchè siamo stanchi e un po’ perchè non fa per noi, ci fermiamo poco e andiamo a letto abbastanza presto. Gambian food
Il giorno dopo facciamo colazione a base di frittelle, fagioli e cipolla, dopo di che con Amadou e altri suoi amici/parenti andiamo a fare un giro per il villaggio, ci portano a vedere il mercato, la loro scuola, la moschea e il campo di calcio. Davanti alla casa di Amadou gli abitanti di Sukuta stanno costruendo una moschea. La stanno costruendo con i soldi della beneficenza e nei giorni liberi tutti danno una mano per costruirla. Noi allora decidiamo di fare un’offerta anche per ricambiare la loro ospitalità. Il giorno dopo andiamo con Amadou e Amstrong, un suo amico, a vedere una specie di parco naturale..una cosa per turisti con tanto di pozzetta con dentro 4 o 5 coccodrilli, ovviamente evitabilissimo. Poi ci portano a vedere il mare, o meglio ci portano a vedere la zona più turistica sulla costa. Villaggi turistici di super lusso, ristoranti di ogni tipo, dall’italiano al tailandese e un sacco di altre cazzate per turisti. Per vedere il mare entriamo in un villaggio ultra chic. Ci sentiamo decisamente a disagio perchè in teoria noi non potremmo stare lì. Arriviamo su una delle spiaggie che non è niente di che, potrebbe essere una qualsiasi spiaggia dalle mie parti e quindi decidiamo di tornare indietro. I Gambian friends si fermano però a giocare prima al calcio balilla e poi a dama..per fortuna arriva una guardia che ci dice che non possiamo stare all’interno del villaggio a meno che non consumiamo qualcosa quindi ce ne andiamo. Ma che diavolo..perchè ci hanno portato li?! Poi tornando verso casa, circa un’ora e mezza di camminata sotto il sole cocente, ci attaccano una pezza infinita sul fatto che loro ricevano diverse “sponsorizzazioni” da dei loro amici in europa. Insomma per farla breve tutta questa amicizia non è altro che un modo più elegante per chiederci dei soldi. Una volta a casa il padre ci dice che è finito il sacco del riso e Amadou e i loro amici ci ronzano attorno per le sponsorizzazioni! E’ tutto molto imbarazzante, pensiamo che Amadou si è iscritto al couchsurfing per beccare dei nuovi amici bianchi per chiedere loro dei regali. Siamo stanchi e annoiati da questa situazione e decidiamo di dargli qualche soldo per comprare il riso benedetto ma decidiamo di sparire al più presto anche da questa nazione.

8 commenti su “Gambia”

  1. Paole’, Valeria, ma che state a fa’ lì, avete deciso bene… vedete di sparire al più presto da quei posti… tornate a “Le Morge” che sta iniziando la stagione bella AH AH AH AH AH AH!!! Aoh scherzi a parte, divertitevi ma occhi sempre aperti! Ciao ciao.

  2. Al posto del riso potevi comprargli del prosciutto crudo!!! Comunque sono d’accordo scappate!!! Sicuramente troverete posti più accoglienti e non doppiogiochisti.
    Ahh… dimenticavo… amici miei… volevo parlarvi di un progetto… mi servirebbe qualche sponsor…

  3. Ho guardato attentamente le foto… bellissime!!!
    Quelle più entusiasmanti sono quelle dove i coccodrilli sguazzano nel pesto ligure… che idea!!! Strano che all’acquario di Genova non ci abbiano mai pensato!
    Vai Ragazzi!!!
    P.S. Ma se non è pesto… Che cosa è? Acqua salmastra ed erba? oppure è kriptonite liquida?

  4. Ragazzi vi abbiamo persi??? dateci segni di vita e continuate con il CS, sicuramente troverete4 esperienze migliori. Ho parlato con una tipa di Padova che è da anni che viaggia in afrcia con il CS e dice che è strasicuro!!! 😉 continuate così ragazzi!!!

    a presto

  5. ZAPPETTA …NINFA…. rispondo io …
    sicuramente in pasto a qualche coccodrillo …..è la seconda sparizione … ma più lunga … quindi ho i miei dubbi …e l’ultimo avvistamento è stato vicino alla palude dei coccodrilli ….poi più niente …
    consiglio di aspettare … sicuramente non sono digeribili e mica è scemo il coccodrillo … rimetterà fuori tutto al più presto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.