Da Fuerteventura al Marocco in barca

FuerteventuraGuarda tutte le foto di Fuerteventura.
Dopo la colazione al forno di Villaverde con mega napolitana de chocolate torniamo a casa perchè dobbiamo lavare un paio di cose prima di rifare lo zaino. Valeria si trasforma in lavatrice e a mano lava i panni nel lavandino del bagno. Ci mettiamo in strada e facciamo l’autostop per scendere a Corralejo. Lo stop è diventato un po’ più difficile rispetto a prima, si ferma molta meno gente. Prima potevo girare tutta l’isola facendo lo stop mentre ora ho dovuto prendere pure qualche autobus altrimenti non mi sarei schiodato da dove ero. Per fortuna si ferma un furgoncino, ci carica un Italiano che fa le consegne nelle farmacie. Il tipo vive da parecchio a Fuerteventura ma non sta tanto a posto perchè ci fa una serie di discorsi sul fatto che trasporta pure la morfina! Arriviamo a Corralejo e andiamo a prendere i biglietti in agenzia. Il biglietto per il Marocco viene 50 euro solo andata da Puerto del Rosario a Tarfaya. Il traghetto c’è ogni lunedì e giovedì e sono 5 ore di navigazione. Sul traghetto dell’Armas si possono anche imbarcare macchine e moto. Partiremo questo giovedì. Qui a Fuerteventura è andato tutto bene ma è ora di partire verso l’Africa. E’ stato bello rincontrare tutti gli amici che abbiamo lasciato qua anche se molti sono andati via. In questo momento trovare lavoro a Fuerteventura è abbastanza difficile perchè il turismo è calato parecchio ed è già da un po’ che dura questa crisi. E’ stato bello tornare su questa isola dove io e Valeria ci siamo conosciuti e è bello anche che sia il punto di partenza del nostro viaggio..che per certi versi è un po’ il nostro trip di nozze!Qui da Paolo abbiamo avuto qualche “problemino” con la corrente quindi per caricare le batterie della video camera, del computer, dell’Ipod e della macchina fotografica abbiamo dovuto sparpagliare i nostri caricatori in casa di più amici a Corralejo. Riprepariamo lo zaino e la sacca con le tavole pronti per il primo timbro sul passaporto.
Abbiamo risolto il problema della muta di Valeria comprandone una nuova della Rip Curl a sole 100 euro, una 3,2 con manica e gamba lunga e 100% superstretch.
Non sappiamo quando potremo collegarci dal Marocco per aggiornare il blog, quindi stay tunes per i nuovi aggiornamenti.

3 commenti su “Da Fuerteventura al Marocco in barca”

  1. hola chichi….
    buon viaggio…un bacio e un abbraccio da Delia combinaguai…..

    Chissa se mi troverete viva al vostro ritorno!

  2. raga che posti… che invidiaaaaaaaaaaa
    continuate a raccontarci che viaggiamo con la fantasia almeno. Io è da quindici giorni che sto a Parigi per lavoro ma che schifo. A vedere quel mare mi viene voglia di raggiungervi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.